DM Home Staging Studio di Daniela Margiotta
Fotografia scattata DOPO l'home staging
DM Home Staging Studio di Daniela Margiotta
Fotografia scattata DOPO l'home staging
DM Home Staging Studio di Daniela Margiotta
Venduta in meno di 2 mesi
DM Home Staging Studio di Daniela Margiotta
La casa durante il sopralluogo
DM Home Staging Studio di Daniela Margiotta
La casa durante il sopralluogo
DM Home Staging Studio di Daniela Margiotta
La casa durante il sopralluogo

Adoro gli animali ed ho avuto la fortuna di averne anche in casa con me. Dal mastino napoletano al coniglio nano, dalla tartaruga marina al pappagallo parlante.

 

Li ho amati tutti ed ora è Briciola il meticcio che si assicura le coccole di famiglia.

 

Però, quando si tratta di vendere casa, avere un animale può costituire un problema. Risolvibile seguendo qualche piccolo accorgimento per non far fuggire il potenziale acquirente.

 

Qui ti racconto cosa è successo a Cristian, il giovane proprietario di una bella mansarda in provincia di Bologna.

 

Atleta appassionato, aveva attestati di successi sportivi presenti letteralmente in tutta la casa.

Ho avuto l'occasione di conoscere solo uno dei due gatti che adora perché l'altro è rimasto, timoroso, nascosto sotto al letto sia in fase di sopralluogo che del servizio fotografico.

 

Ma la presenza dei due felini, ahimè, si percepiva appena varcata la soglia di casa a causa dell'odore delle loro lettiere e della presenza dei loro giochi ovunque.

Pur amando incondizionatamente gli animali, tra l'altro sono vegetariana, ho dovuto spiegare e Cristian l'importanza di gestire la casa nelle fasi precedenti la visita dei potenziali clienti per evitare di far ricordare loro, una volta usciti, non il potenziale della casa, ma l'odore degli animali.

 

Riconoscendo da subito la bontà del suggerimento, spostare temporaneamente gli arredi dei gatti e le lettiere nel sottoscala e l'uso dei profumatori d'ambiente, è diventata presto una buona abitudine da parte del proprietario che ha collaborato attivamente anche nel liberare pareti e mensole dagli attestati sportivi.

 

Il desiderio di vendere presto e bene l'immobile ha avuto il sopravvento sul disagio di qualche cambiamento nelle abitudini quotidiane dei suoi abitanti.

 

Quindi, come conciliare la presenza degli animali domestici e le visite alla casa in vendita?

 

Quattro semplici consigli possono aiutarti:

  • la lettiera va pulita e non lasciata a vista
  • evitare di lasciare in evidenza le ciotole, i giochi e le scatole di cibo
  • pulire pavimento e tessuti dai peli
  • arieggiare i locali prima dell'arrivo del potenziale acquirente, può aiutare l'utilizzo di un diffusore di essenze.

 

Quando possibile, durante le visite, la soluzione ideale è di affidare temporaneamente l'animale domestico a qualcuno oppure che tu stesso lo porti a fare una passeggiata. In questo modo non sarà lasciarlo libero di girare per la casa. Occorre infatti considerare che non a tutti piacciono i nostri amici pelosi, possono averne addirittura paura o essere allergici.

 

Se ti occuperai di scattare le fotografie della tua casa per l'annuncio immobiliare, abbi l'accortezza di non inquadrare l'animale ed i suoi oggetti.

Sappiamo bene che per molti fanno parte della famiglia, ma quando l'obiettivo primario è di vendere rapidamente la propria casa è necessario mettere in campo tutte le strategie possibili ed evitare qualunque motivo che possa scoraggiare un potenziale acquirente a visitare la tua casa.

 

Con l'album "Mansarda a due passi dal cielo" ti dimostro cosa è stato possibile fare nella casa di Cristian così che ti possa servire di spunto per la preparazione della tua dimora in vendita.

Per qualsiasi altro suggerimento mi puoi scrivere a web@danielamargiottahomestaging.it o telefonare al 3491033701